Filosofia e presentazione

Il ristorante è il “fulcro” del Circolo. E’ gestito da Paolo Capoferri, chef già di grande esperienza, cultore della cucina tradizionale lombarda ma anche aperto a sperimentazioni, contaminazioni e diverse culture e che, soprattutto, ha sposato la filosofia del Circolo.  Spesso in cucina anche i soci vengono a dare una mano come quando abbiamo fatto il fine settimana dei ravioli!

La cucina del Circolo si basa soprattutto sui piatti della tradizione legati il più possibile alle stagioni e alla produzione dell’orto senza disdegnare, in serate particolari, guizzi di fantasia o escursioni in territori più lontani quando vengono a trovarci chef di altre regioni o addirittura di altri paesi. Il menù del Circolo cambia settimanalmente e, tranne che in occasioni speciali, è fisso a 25 €.